testimonianze dei clienti

Testimonianze dei clienti soddisfatti: la tua arma vincente.

La SEO, Adwords, Facebook ecc ecc sono tutti strumenti che danno alle azienda la possibilità di entrare a contatto con un gran numero di potenziali clienti, e sono gli strumenti che quasi sempre mi chiedono gli imprenditori con cui parlo:

  • Voglio essere primo su Google,
  • Voglio fare una campagna Adwords,
  • Devo essere su Facebook perché ci sono anche i miei concorrenti…

Tutti vogliono “mostrarsi” il più possibile, in pochi (pochissimi) si sforzano di apparire anche “interessanti” agli occhi dei potenziali clienti con cui entreranno in contatto.

E questo è un errore: aumentare il traffico al proprio sito/blog è uno dei fattori che potenzialmente aumentano le vendite. L’efficacia di persuasione dei propri contenuti gioca l’altra parte della partita, e questo aspetto di solito l’imprenditore lo IGNORA completamente.

Facendola semplice: se hai 100 visite al giorno al tuo sito/blog, puoi preoccuparti di aumentare queste 100 visite giornaliere, oppure capire come fare ad aumentare il numero di persone che, tra quei 100, diventeranno tuoi clienti.

Puoi cioè preoccuparti di come aumentare il tasso di conversione (e quindi aumentare l’efficacia del tuo sito).

E a proposito di questo, tra gli “strumenti” che un imprenditore ha a disposizione per aumentare l’efficacia della propria presenza online (e più in generale di ogni strumento a supporto della vendita) uno dei più POTENTI è senza dubbio costituito dalle “Testimonianze dei clienti soddisfatti“.

Perché sono così efficaci le testimonianze dei clienti soddisfatti?

Semplice: perché se io dico che sono bravo a fare il mio lavoro è scontato, e a seconda dei casi, più o meno credibile.

Se a confermarlo sono 10/100/1.000 clienti, capirai che il messaggio comincia ad acquisire un bel pò di credibilità in più…

Tanto semplice che sembra quasi banale dirlo, vero?
Si, sono d’accordo con te. E quante testimonianze dei clienti soddisfatti hai tu a disposizione?

Vabbè, non mi rispondere, conosco già la risposta…

Diciamo che mille insormontabili impegni t’hanno impedito fino ad oggi di raccoglierle, ma che adesso sei finalmente pronto a cominciare questo lavoro e collezionare le testimonianze dei tuoi clienti.

Come deve essere una testimonianza per essere REALMENTE EFFICACE?

Te lo spiego nell’elenco sotto riportato:

1) Deve essere rilasciata da una PERSONA .
Anche se lavori in ambito B2B la testimonianza deve SEMPRE essere riferita ad una persona, MAI ad un’azienda e/o ad una ragione sociale. Qualunque sia il settore sono sempre le PERSONE che prendono le decisioni di acquisto, e quindi devono esserci PERSONE che testimoniano la bontà del tuo servizio.

A questo proposito è quindi anche MOLTO utile (direi addirittura necessario) che la testimonianza sia corredata di una FOTO del cliente che te la rilascia, visto tra l’altro che con i social network a portata di mano non sarà certo un problema recuperare un’immagine della persona in questione.


2) Deve essere riconducibile ad una PERSONA.
Per acquisire credibilità e fugare il dubbio nell’utente che la testimonianza sia FINTA devi fare in modo che sia riconducibile ad una persona vera.

Per riuscirci devi inserire nella testimonianza NOME e COGNOME della persona (ad esempio, testimonianze firmate Mario C. sono praticamente inutili se non dannose), deve esserci la foto del cliente che ti rilascia la testimonianza (se riesci a farti rilasciare una testimonianza video è il TOP) e possibilmente devi LINKARE la testimonianza al profilo Facebook o Linkedin del cliente che te l’ha rilasciata.

In questo modo darai all’utente la possibilità di contattare velocemente e direttamente il tuo cliente ed il tutto acquisirà la maggiore credibilità possibile.


3) La “struttura” della testimonianza.
Anche quest’aspetto è IMPORTANTISSIMO: ricevere una testimonianza di un cliente che dice che siete “Bravi, gentili e professionali…”, anche se tutte le altre caratteristiche sono rispettate, non serve a niente (o a molto poco).

Il cliente che ti lascia la testimonianza deve seguire questa struttura di argomenti:

  • Deve spiegare qual’era il problema che lo “affliggeva” prima di rivolgersi a te, entrando il più possibile nello specifico: si era rivolto a concorrenti che non gli hanno risolto il problema o peggio gli hanno fatto danni? Ottimo, fagli descrivere tutto nei dettagli (citare il nome del concorrente ovviamente non serve),
  • Aveva un problema che non sapeva più come risolvere e/o un’esigenza a cui non aveva ancora trovato risposta?

Non è detto che il tuo cliente abbia avuto problemi con concorrenti prima di rivolgersi a te, ma può darsi che tuttavia avesse un problema/esigenza irrisolta: fagli descrivere anche in questo caso con dovizia di particolari cosa comportava nella sua vita avere quel problema non risolto.

Esempio:
Hai ideato un rimedio naturale all’insonnia. Il tuo cliente, al quale hai risolto il problema, dovrà spiegare che il poco sonno gli comportava irritabilità coi colleghi e familiari, spossatezza ecc ecc.

Sia nel primo che nel secondo caso, aprire in questo modo la testimonianza farà in modo da “tirare” dentro l’utente che la leggerà e che si riconoscerà NELLE STESSE PROBLEMATICHE, aumentandone ESPONENZIALMENTE l’efficacia.


4) Dopo il problema la Soluzione (e i RISULTATI).
Dopo aver spiegato quale problema lo affliggeva, il tuo cliente dovrà descrivere nella testimonianza quali azioni avete messo in campo per superare il problema ed il RISULTATO che ne è derivato.

Tornado all’esempio dell’insonnia, il tuo cliente dovrà descrivere che venuto a conoscenza del tuo prodotto, ha cominciato ad assumerlo recuperando pian piano la migliore qualità del sonno che lo ha portato a RISOLVERE i problemi di stanchezza ed IRRITABILITA’ migliorando di conseguenza anche i rapporti interpersonali con colleghi e famigliari.

Questi sono alcuni dei principali consigli da seguire per sfruttare al meglio l’uso delle testimonianza per aumentare l’efficacia della tua presenza online, adesso non ti resta che cominciare a raccoglierle, d’ora in poi e per il resto della tua vita lavorativa.

Le testimonianze NON sono mai abbastanza!

******************************
Devi anche tu migliorare l’efficacia della tua presenza online?
[Contattami SUBITO per parlarne]

Pensi di poter sfruttare meglio internet per la tua azienda rispetto a quanto fai adesso? Vorresti più risultati dalla tua presenza online ma la tua web agency non è in grado di sostenerti?

So bene di cosa stai parlando…Ma io posso AIUTARTI. Contattami qui e verificherò insieme a te cosa si può fare.
******************************