Gianpaolo Antonante contatti
0 0 0
0Condivisioni

Google Adwords, Social Media Marketing

La Sagra della Fuffa: 3 servizi INUTILI che puoi comprare alle bancarelle del web marketing che ti faranno perdere TEMPO e SOLDI e che ti porteranno ZERO RISULTATI.

Sagra della Fuffa

Al peggio non c’è mai fine…io mi sforzo di non scrivere articoli che parlino male della mia concorrenza…

…ed infatti moltissimi degli articoli che scrivo sono “suggerimenti” per gli imprenditori su come sfruttare al meglio la propria presenza online, o quantomeno hanno lo scopo di aumentare la “cultura” sull’argomento in modo da rendere più consapevoli le scelte sul cosa fare e con chi farlo.

Però poi ci sono momenti (come questo) in cui la misura è colma e tocca sfogarmi…

Ci sono giorni in cui, come oggi, dopo settimane in cui ne ho sentite di tutti i colori, dopo aver parlato direttamente con imprenditori che hanno subito le peggio porcherie, SCOPPIO e vuoto il sacco.

E probabilmente a pensarci bene, forse anche questi articoli sono utili all’imprenditore, forse possono esserlo addirittura di più di quelli che spiegano come fare qualcosa e regalano consigli.

Si perché a fronte di tanti professionisti del web marketing che si impegnano onestamente nel cercare di portare ai propri clienti RISULTATI dalle azioni e dal budget che investono online, ci sono ancora una folta schiera di “addetti ai lavori” che, per malizia o incompetenza, vendono servizi chiaramente INUTILI.

C’è ancora un esercito di supercazzolari  che propongono pacchetti di tutti i tipi e le forme, che già dalla fase di proposta sono EVIDENTEMENTE dei buchi neri che succhieranno tempo e soldi al povero imprenditore che “abbocca”…

E l’imprenditore, in questa giungla, quasi sempre non ha le armi per difendersi, per riconoscere la frivolezza e inconsistenza dei servizi proposti. Il web è fonte di novità quotidiane: la SEO, Facebook, Adwords, EMail Marketing, i Siti, i Blog, il mobile, CPC, Like, Fan, Linkedin, CPC, CTR e bla bla bla bla bla….

I professionisti del settore devono formarsi continuamente per rimanere aggiornati e, ovviamente, non si può essere esperti in tutto, figuriamo quanto può saperne un imprenditore che nella vita fa il suo lavoro, che è esperto del suo settore (che sia mobiliere, dentista, industriale o altro) ma di solito poi di web marketing ne capisce poco o niente….

E il risultato dell’unione tra supercazzolari e imprenditori ignoranti sul web marketing è sempre lo stesso: TEMPO PERSO, SOLDI BUTTATI, ZERO RISULTATI.

Questo è il problema che (spero) di evitarti. Con l’articolo di oggi ti presento alcune degli ultimi obbrobri che mi sono capitati sotto mano, in  modo che tu possa capire il PERCHE’ quel tipo di servizi si capisce SUBITO che non possono portare risultati aiutandoti ad evitare di incapparci.

Quindi cominciamo e buona lettura!

La Sagra della Fuffa: 3 servizi INUTILI che puoi comprare alle bancarelle del web marketing che ti faranno perdere TEMPO e SOLDI e che ti porteranno ZERO RISULTATI.

1 ) Gestione Pagina Facebook.
Primo agosto scorso. Mi contatta dal mio blog Renato, un proprietario di una palestra del pesarese.
Vuole capire se e come può sfruttare internet al meglio per la sua palestra.

Obiettivo di Renato: aumentare il numero degli iscritti in palestra (ovviamente).

Come faccio sempre, chiedo a Renato quali tipi di investimenti in web marketing aveva fatto prima di contattarmi: “Una campagna Facebook di un anno, ma non ha portato niente…” è stata la sua risposta.

Una campagna Facebook per un anno che non ha portato risultati?
Mah, detta così suona strana la cosa…quindi approfondisco per capire meglio, ed infatti scopro che gli era stato venduto questo servizio.

Pacchetto Facebook:

  • Creazione di un post a settimana per tutto l’anno (post realizzati tutti dalla web agency),
  • Campagna di aumento di 1.000 nuovi fan alla pagina,
  • Sponsorizzazione dei post.

Sembrerebbe tutto normale se non fosse che:

Creazione di un post a settimana:

I post realizzati dalla web agency erano dir poco discutibili. Qui sotto te ne incollo uno.

Post Facebook

“La fatica non è mai sprecata, soffri ma sogni!”….e sticazzi….
140 like, ZERO clienti…A dire il vero non erano tutti così i 52 post realizzati, ma tutti avevano difetti evidenti:

  • Usavano foto da librerie: non c’era un post con una foto VERA della palestra,
  • I testi pubblicati erano tutti abbastanza insulsi,
  • Non davano alcuna informazione al potenziale cliente della palestra

Campagna di aumento di 1.000 nuovi fan alla pagina

Questo il secondo servizio fantasmagorico offerto da questi geni del web marketing a Renato.
Peccato che anche questo non sia servito praticamente a niente.
E soprattutto, abbiamo notato che molti, moltissimi dei fan della pagina sono di città distanti centinaia di chilometri da Pesaro, dove Renato ha la palestra!

Non so te, ma io non conosco “pendolari della palestra”, che di solito uno si sceglie vicino a casa o all’ufficio….

Sponsorizzazione dei post

Per sponsorizzazione dei post su Faebook si intende che si paga la piattaforma pubblicitaria Facebook Ads per promuovere e diffondere presso un target di utenti selezionati i contenuti publicati all’intenro della propria pagina.

Anche qui sembrerebbe tutto normale se non fosse che nel contratto che Renato aveva stipulato con quest’agenzia c’era il prezzo totale del servizio e sotto scritto “il prezzo è comprensivo di ADS in Facebook”.

Beh, se leggi anche tu una roba così su una proposta che ti viene fatta, stracciale subito!
Il prezzo è comprensivo di ADS, tradotto significa “ti faccio le ADS per un budget che decido io e che tu non saprai mai” lasciando quindi totale libertà all’agenzia di spendere o meno dei soldi per pubblicizzarti. Questo è un approccio che DETESTO e che nasconde a mio parere MALIZIA.

Sia che tu faccia campagne con Facebook ADS che con Adwords devi sapere PRECISAMENTE quanti dei tuoi soldi saranno investiti per promuoverti.

Piccola nota a margine:

Renato è diventato mio cliente. Abbiamo continuato ad utilizzare Facebook per promuovere la sua palestra.  Con queste differenze:

  • Abbiamo chiesto a Renato di produrre con continuità foto e video dei suoi istruttori all’opera e di alcune lezioni con i clienti.
  • Abbiamo promosso i vari corsi, analizzando per bene con Renato a quale target di persone si rivolgessero i vari corsi (chi fa Zumba è diverso da chi fa Pilates che è diverso da chi fa Kick Boxe),
  • Abbiamo pubblicato e sponsorizzato gli orari dei corsi: è banale quanto efficace, ma una fetta dei clienti delle palestre ci vanno per i corsi, che devono essere in orari che gli permettono di frequentarli. Pubblicare l’informazione aiuta a scegliere.
  • Abbiamo sponsorizzato a pagamento su Facebook i post che abbiamo ritenuto necessario diffondere e con Renato abbiamo concordato il budget giornaliero da destinare alla sponsorizzazione. Renato sa precisamente quanti dei sui soldi vanno a Facebook

Risultati:
Con l‘esperienza precedente Renato dice di non aver ottenuto alcun risultato.
L’ho chiamato stamattina e ‘ha detto che da quando siamo partiti (inizio settembre) quasi TUTTI i nuovi iscritti gli sono venuti da Facebook.


2) Gestione Campagna Adwords e non solo…

Il secondo caso che ti presento riguarda un’altro mio nuovo cliente conosciuto a maggio.
E’ un dentista di Padova che mi contatta perché non contento del suo fornitore.

Obiettivo del dentista: aumentare il numero dei pazienti (ovviamente).

Anche con lui verifico cosa aveva fatto prima di contattarmi…E anche qui c’è un bel mazzolin di fuffa

Campagna ADWORDS

prestazioniadwords

Il dentista mi manda un report (foto sopra) sulle “prestazioni” della campagna Adwords che aveva fatto con fornitore precedente.

Obiettivo: ottenere clic al Sito Web in relazione alla ricerca su Google di determinate parole chiave

Così c’era scritto nel report, che l’obiettivo era ottenere clic.

Ottenere clic? Ottenere Clic?

Scusate ma, non so a voi, ma a me il benzinaio non me lo fa il pieno in cambio dei clic…
Non so a voi, ma in banca a me i clic no me li fanno depositare…

Ottenere clic NON E’ UN OBIETTIVO di una campagna Adwords!

L’obiettivo di una campagna Adwords possono essere SOLO  le conversioni:

  • Vendite se hai un sito di ecommerce,
  • Richiesta di informazioni commerciali e/o di contatto da parte di potenziali clienti,
  • Raccolta di email di utenti in target.

Con un obiettivo finale unico: vendere. Le aziende crescono grazie al fatturato (e non mi sento un genio a dire sta cosa, ovviamente).

Se uno ti propone come obiettivo di una campagna Adwords “ottenere clic” di consiglio vivamente di lasciarlo perdere immediatamente.
Piccola nota a margine:
Sto dentista è diventato mio cliente. Gli ho consigliato anch’io di fare una campagna Adwords, che abbiamo gestito direttamente in agenzia.

Dopo tre mesi di campagna e circa € 3.000 (tremila) investiti hanno venduto € 32.000 (trentadue) di servizi dentistici…altro che ottenere i clic al sito web.


3) Campagna Adwords da € 30.000 (trentamila) SENZA monitorare le conversioni.

Questo, tra tutti i casi presentati, è sicuramente quello economicamente più “grosso”.
Mi contatta Roberto a settembre: è l’amministratore di un azienda che produce software a Parma.

Mi contatta perché “investo un sacco di soldi in Adwords ma ho l’impressione che si possa migliorare”…
€ 30.000 (trentamila) nell’ultimo anno. Questo è il sacco di soldi che ha speso Roberto su Adwords, ed in effetti si, è un bel gruzzoletto.

Allorchè approfondisco anche questo caso.

adwordsnoconversioni

Questo è un pezzo del report che Roberto riceve dal consulente che gli segue la campagna Adwords.
Cosa manca il quel grafico?

Dai che ne ho parlato anche prima e puoi arrivarci da solo….

Esatto, NON ci sono le CONVERSIONI!!!!!!

Ma come, questo investe € 30.000 e non monitori le conversioni! Ma su con Adwords è FONDAMENTALE monitorare le conversioni. Ti spiego perché…

Quando fai una campagna Adwords si scelgono decine (a volte anche centinaia) di parole chiave per le quali pubblicizzare il tuo annuncio a pagamento.

Monitorare le conversioni ti permette di capire quali sono le parole chiave che lavorano meglio e quali lavorano peggio…

Ad esempio, guardiamo il grafico:

La prima keyword ha generato 8 clic, con un costo medio (CPC Medio) di € 3.62 a clic, per un costo totale di € 28.96. E’ un costo alto o basso?

Non si può sapere se non si monitorano le conversioni!
Infatti in quel grafico manca appunto il dato sulle conversioni,  che nel caso specifico, dovrebbe dire a Roberto quanti richieste di demo genera ogni parola chiave.

In questo modo, conoscendo il dato sulle conversioni, nel tempo puoi verificare quali sono le keyword che lavorano meglio e quali peggio, mettendo in pausa o eliminando le seconde.

Non farlo, come in questo caso, è un ABOMINIO fonte di una SICURA DISPERSIONE di budget (probabilmente anche ingente, visto il tipo di investimento).

Quindi, MI RACCOMANDO, se attivi una campagna Adwords per la tua azienda, assicurati che siano monitrare le conversioni!

Nota a margine:
Roberto non è ancora mio cliente. Probabilmente lo diverrà nei prossimi mesi, ma adesso non ho informazioni da darti riguardo alla mia gestione del suo caso.

Tuttavia, come nei due casi precedenti, se diventa mio cliente partiamo da Adwords anche noi: lo strumento è giusto, è semplicemente usato malissimo.

Conclusione:
chiedi sempre RISULTATI VERI

E’ chiaro che tu fai l’imprenditore  e non puoi diventare esperto di web marketing.
E’ altrettanto chiaro che comunque, se ti informi un pò e migliori la tua consapevolezza sull’argomento, male assolutamente non ti fa…Tuttavia il consiglio più prezioso e semplice che posso darti perchè tu possa evitare di finire nelle mani sbagliate, è solo uno: chiedi sempre RISULTATI VERI.

Quelli. i risultati che vuoi ottenere, li conosci bene anche tu. E quando ti approcci a fornitori di servizi web, fatti spiegare a quali risultati vogliono portarti: vedrai che questa semplice domanda. ti aiuterà a smascherare molti improvvisati 😉

*********************************
Cerchi un professionista a cui affidarti e che ti guidi nella scelta della strategia giusta?
[Allora hai bisogno di me]
Studio il tuo caso e ti propongo la strategia più adatta alla tua situazione e al tuo budget.

E’ probabile che ti sarà capitato di avere a che fare con fornitori di servizi web che aspettano di sentire da te quali servizi vuoi. Ma dovrebbero essere loro a proporre la strategia giusta, non trovi?

Oppure, come nei casi riportati nell’articolo, hai già investito in web marketing, ma SENZA risultati.

Se cerchi un professionista che studi la tua situazione e ti indichi la via da seguite sei atterrato sulla pagina giusta. Contattami qui e verificherò insieme a te se e come posso aiutarti.
*********************************

8 Commenti

  1. giovanni

    Un articolo di una lucidità impressionante che serve a smascherare guru finti, dilettanti del web. Io lavoro nel settore immobiliare e mi sono avvicinato di recente alla materia non ho mai dato retta a nessuno di questi millantatori perchè non presentano risultati. E’ come se io volessi diventare ricco chiedendo ad un povero le regole per diventarlo o più semplicemente diventare esperto in un settore non chiedendo ad uno che in quel settore ha ottenuto solo ed esclusivamente risultati. Antonio tu mi piaci ti seguo da poco ma trovo la tua trasparenza molto corretta cosi come la tua onestà che sono valori ormai in dispersione ma che sopravviveranno sempre, dopo avere sbaragliato una finta concorrenza. Concorrenza sempre ben gradita perchè ci serve sul piatto una vendetta che hanno preparatto loro stessi. Avanti cosi !

  2. Enio

    Complimenti Gianpaolo,oggi hai scritto un articolo troppo bello…..una bomba!!!
    Tanto è vero che ti contatto subito.

  3. Averti conosciuto prima facevo Adword per recuperare gnocca on line!!! Come sempre, top!!

  4. Andrea

    La gestione della campagna adwords da 30.000 € senza conversioni impostate spacca! 😀 😀 😀

    Purtroppo lo fanno in tante anche agenzie note moooolto presenti sul terriotorio che offrono ai loro clienti report in cui spacciano in CTR per tasso di conversione…

Rispondi

GianpaoloAntonante.it di Gianpaolo Antonante  © 2018 – P.I. 04337530408
Indirizzo: Via Onesto Scavino, 10 – 47891 (RSM)
Telefono: 0549 964340 – email: info@gianpaoloantonante.it

Privacy Policy