Ieri mattina era al parco con Leo (mio figlio di 3 anni).
C’era finalmente una giornata di sole e siamo usciti a fare un giro.

Mentre lui faceva gli scivoli ho dato un’occhiata a Facebook e mi son imbattuto in questa sponsorizzata, che contiene secondo me la maggior parte degli errori grossolani che possono essere commessi usando questo potentissimo strumento di promozione.

Ma andiamo con ordine ed analizziamo il caso passo passo:

1) L’annuncio sponsorizzato: testo POCO comprensibile e per niente ATTRAENTE

(vedi immagine 1)

 

“Vieni a vedere i nuovi seminari gratuiti di XXXX a Rimini!
Prenotati subito, pochi posti a disposizione.”

Poi, sotto:

“Seminari gratuiti a Rimini: Criminologia, Disegno Infantile, Tutor DSA e Training…”

PROBLEMA:
Quale vantaggio avrò a partecipare a questi seminari?Quali sono le lacune che colmerò ascoltando le Vs informazioni? In buona sostanza, perchè dovrei venirci?

Nessuna di queste informazioni è riportata nell’annuncio.
Ok che è gratis il seminario, ma la gente non ha tempo da perdere e il semplice fatto che sia gratuito non è sufficiente  ad avere iscritti se non si capisce PERCHE’ si dovrebbe partecipare.

SOLUZIONE:
A questo proposito quindi, avrebbero dovuto scrivere un annuncio che (appunto) spiegasse meglio di cosa trattano i vari seminari, lasciando quindi trasparire quali nozioni vengono apprese e quale vantaggio se ne acquisisce quindi partecipando.


2) L’annuncio sponsorizzato: ma che target avete scelto?

Secondo grosso problema di questo annuncio sponsorizzato: il target selezionato è probabilmente sbagliato!

PROBLEMA:
Se offri seminari gratuiti di criminologia (tra gli altri), è giusto che io, Gianpaolo Antonante, che mi occupo di Web Marketing e che non ho alcun interesse per la criminologia, veda il tuo annuncio sponsorizzato?

A giudicare da quanto viene detto nella pagina di presentazione del corso, direi di NO.

Ecco cosa c’è scritto:
“…il corso, strutturato sul modello Statunitense, si propone di formare professionisti nell’ambito della Criminologia, della Sicurezza e delle Scienze Forensi che sappiano utilizzare le tecniche più avanzate di queste discipline e di fornire un attestato di livello superiore da poter utilizzare sia nello svolgimento delle singole professioni che in Tribunale.”

SOLUZIONE:
Se quindi sai già in maniera abbastanza precisa a chi ti vuoi rivolgere, perchè il tuo annuncio lo vedo io che NON rientro nel tuo target?

Andava quindi fatta una targhettizzazione più specifica selezionando, ad esempio, un target che abbia come “Titolo Professionale” professioni tipo avvocato, magistrato, poliziotto ecc ecc.

Nota: in teoria potrebbero essere stati creati annunci così targhettizzati che io non vedo. In pratica, data la mole di errori che vedo commessi in questa sponsorizzata, ne dubito fortemente.


3) Dopo il click sull’annuncio: mi fai “atterrare” sulla pagina giusta?

(vedi immagine 2)

Diciamo che per una caso fortuito mi incuriosisci e decido di cliccare sull’annuncio. Dove mi fai finire dopo il click?

PROBLEMA:
Si finisce sull’home page! MOLTO MALE! Ma come sull’home page!
Tra l’altro va sottolineato il fatto che questi fanno corsi e seminari a:
– Bari,
– Napoli,
– Pescara,
– Rimini,
– Roma,
– Altre sedi.

SOLUZIONE:
E’ così difficile pensare che, se io sto a Rimini, probabilmente è più sensato che tu mi faccia atterare sulla sezione dei corsi a Rimini?
E dai su! Non ci vuole un genio, caspita!


4) Dopo il click sull’annuncio: SITO NON MOBILE!

PROBLEMA:
Se da cellulare atterro su un sito NON mobile è un problema.
Nel 2017 è un GROSSO PROBLEMA.
Se volessi navigare il tuo sito, sarebbe per me difficile farlo.

SOLUZIONE:
Ci sono due soluzioni a questo problema:
✔ Ti decidi nel 2017 a rifare sto sito in versione anche mobile,
✔ ESCLUDI dalle sponsorizzate di Facebook i dispositivi mobili: se proprio adesso il sito non lo puoi fare, puoi però almeno escludere dai cellulari la visualizzazione delle tue sponsorizzate, che dici?

In questo modo verranno visualizzate solo da utenti che sono al pc, e il beneficio che ne ottieni è che fai una figura migliore e sprechi meno soldi. Anche per questo accorgimento, non ci vuole un genio. Ma tant’è…


5) Quando arrivo finalmente alla pagina del CORSO: scusa, ma non era gratuito?

(vedi immagine 3)

Poniamo di nuovo il caso che, nonostante fino ad ora si sia fatto il possibile per farmi cambiare idea, io persevero e a sto corso mi ci voglio proprio iscrivere…

Quindi dalla sponsorizzata arrivo finalmente alla pagina del corso di Criminologia e voglio iscrivermi…

PROBLEMA:
Il corso costa € 150,00. Ma come € 150,00? Nell’annuncio su Facebook c’era scritto “seminari GRATUITI” e adesso mi chiedi i soldi?

SOLUZIONE:
E’ inutile sottolinearti che devi ESSERE COERENTE con quanto dici nell’annuncio! Sia dal punto di vista economico, che dal punto di vista del contenuto.


6) Quando arrivo finalmente alla pagina del CORSO: ma io volevo farlo a RIMINI!

Ormai sono esausto…m’avete preso pure in giro dicendo che era gratuito e invece lo devo pagare € 150,00.
Ma vabbè…avete vinto voi, m’avete preso per sfinimento. Vi dò sti € 150,00 basta che la facciamo finita…

PROBLEMA:
Sono nella pagina del Corso di Criminologia a Rimini, voglio iscrivermi e clicco su “Modulo di Iscrizione, Registrati”. Mi si apre un form bello lungo che mi chiede un sacco di informazioni, e ad un certo punto mi chiede di scegliere la Sede del Seminario.

Clicco sul menù a tendina e…rullo di tamburi…NON C’E’ RIMINI! Non posso scegliere Rimini come sede in cui voglio frequentare il corso!

Ci sono Pescara, Roma, Bari, Napoli, Milano e Campobasso ma non c’è Rimini!

Eppure ci sono arrivato dalla pagina del corso di Rimini! Ma porc…Ma come siete messi!

SOLUZIONE:
E che soluzione vuoi che ti suggerisca in casi come questo? Devo scrivere davvero che se mi chiedi di frequentare un corso a Rimini, poi Rimini ce la devo trovare tra le opzioni? Sul serio devo scrivere questo suggerimento?

Mi sembra di essere sotto acido…

CONCLUSIONE:

Questo è davvero un caso ESTREMO in cui mi sono imbattuto.

In realtà però il mio obiettivo non è per niente quello di deridere quest’azienda (anche perchè fanno già tutto da soli) ma volevo mostrarti quali possono essere gli errori commessi nella sponsorizzazione di annunci su Facebook e a cosa stare attenti per evitare di commetterli.

Spero che i suggerimenti possano esserti utili.

#MuseoDegliErrori

******************************
Pensavi anche tu a Facebook per promuovere la tua azienda ma NON sai da dove partire?

[Chiedimi una Consulenza]

Se pensavi che Facebook può essere uno strumento adatto a promuovere la tua azienda,
ma non sai bene da dove partire e a chi affidarti, chiedimi una consulenza
contattandomi da qui.

Ne parleremo insieme per verificare se e come Facebook può esserti utile,
aiutandoti magari ad evitare di buttar via soldi e tempo (che poi socio e/o moglie ti rinfaccerebbero).
******************************