realizzazione sito web aziendale

“Bene Gianpaolo, adesso che abbiamo firmato il contratto per rifare il sito web della nostra azienda, potete rivolgervi a Stefania, la nostra stagista, alla quale potrete fare riferimento per qualsiasi cosa vi serva per realizzare il sito…..”

La frase sopra riportata è inventata, ma condensa più o meno il messaggio che MOLTO spesso mi passano gli imprenditori miei clienti con i quali  stipulo il contratto per la realizzazione del loro nuovo sito web aziendale…Qual è il problema di quel messaggio? Beh, non è molto difficile capirlo.

Il problema di quella frase è che troppo spesso gli imprenditori credono che, una volta firmato il contratto per il nuovo sito, il loro lavoro sia finito, e che da lì in poi è compito della web agency e di qualche suo collaboratore portare avanti la realizzazione del progetto evitando di “disturbare” l’imprenditore con sti lavori….

Nell’articolo di oggi ti voglio parlare proprio di questo tipo di atteggiamento, del perché SIA SBAGLIATO e di quale tipo di approccio sia invece GIUSTO tenere nei confronti del progetto di realizzazione del sito web aziendale.

 Cos’è il sito web

Faccio una piccola premessa, descrivendoti innanzitutto cos’è il sito web aziendale dal mio punto di vista.

Biglietto da visita? Sito vetrina? Presenza istituzionale?

Un sito web aziendale non è per me niente di tutto questo. Un sito web è un MEZZO DI COMUNICAZIONE importantissimo che le aziende hanno a disposizione e del quale sono PROPRIETARIE (a differenza di tutti gli altri media…)

Questo è un sito web, un mezzo di comunicazione. Ed è così che gli imprenditori dovrebbero vederlo

I 4 Errori più frequenti

Ma torniamo a noi…come ti dicevo in apertura, spesso (quasi sempre) gli imprenditori commettono diversi errori di approccio una volta stipulato il contratto di realizzazione sito web aziendale. Di seguito te ne elenco alcuni dei più frequenti:

1) Non avere mai tempo

non avere tempoQuando realizziamo un sito web per un nostro cliente, in diverse fasi, abbiamo bisogno del tempo dell’imprenditore per concordare alcuni step di lavoro e/o raccogliere informazioni sull’azienda. Una di queste fasi è ad esempio quella del Copywriting dei testi, che consiste nel servizio di scrittura dei testi che forniamo ai nostri clienti, sprovvisti nella quasi totalità dei casi di testi descrittivi dell’azienda decenti…

Ovviamente prima di scrivere i testi che popoleranno il sito del cliente, abbiamo bisogno di fare un’intervista telefonica approfondita nella quale raccogliere le informazioni necessarie sull’azienda, i prodotti, i servizi ecc, senza le quali non potremmo certo scrivere i testi “inventandoci” la fonte delle informazioni…

E capirai bene che NESSUNO meglio dell’imprenditore è in grado di fornire le informazioni migliori sull’azienda…

Ogni volta è un PARTO!

Per fare questa benedetta intervista ogni volta è un parto. Più o meno lo scenario che si ripete è questo:

  • per cominciare un paio di bidoni, ovvero un paio di appuntamenti saltati dopo che ci si era accordati di sentirsi il giorno x alle ore y;
  • a seguire il tentativo di “far presto che non c’ho tempo”, e quindi di ridurre a 10 minuti un’attività che NECESSARIAMENTE ha bisogno di molto più tempo;
  • In ultimo, i più temerari, si propongono di “fare da soli”, perché tanto le cose come le sanno loro non le sa nessuno. Risultato di questa scelta: DILATAMENTO dei tempi e risultato (spesso) PESSIMO!

2) Non voler scrivere molto

no contentSecondo errore tipico commesso dagli imprenditori nella realizzazione del proprio sito web aziendale è quello che si traduce nella pronuncia della mitica frase “nel sito scriviamo poca roba tanto la gente NON legge” …Questa frase è un MUST.  Peccato che sia TOTALMENTE SBAGLIATA.

Innanzitutto non è vero che la gente NON legge: non legge se non trova scritto niente di interessante. Altrimenti legge eccome (e te lo dice uno che scrive tutte le settimane nel blog articoli spesso molto lunghi….)

In seconda battuta, se anche fosse vero che la gente non legge, è SICURO il fatto Google premia i CONTENUTI (cioè in prima battuta i TESTI), e quindi se hai un sito con dei contenuti, hai una possibilità di essere visibile sui motori di ricerca. Se hai un sito con 4 righe di testo a pagina, sarai SICURAMENTE INVISIBILE sui motori di ricerca.


3) Demandare all’ultimo arrivato

ruota carroAltro errore tipico commesso dagli imprenditori nella realizzazione del sito web aziendale è quello di demandare all’ultimo arrivato in azienda (lo stagista, la segretaria, il figlio fancazzista o comunque un collaboratore che “costa poco”) il compito di seguire le fasi di lavorazione del nuovo sito web aziendale.

Questo è un ERRORE GRAVISSIMO: ammesso che la persona a cui si affida il compito, abbia voglia ed entusiasmo i seguirlo al meglio, come può essere in possesso delle informazioni per COMUNICARE al meglio i concetti dell’azienda? Semplicemente NON PUO’!


4) Non avere foto decenti

foto-brutteQuesto è un errore più PRATICO, ma comunque frequentissimo e di sicuro impatto sulla realizzazione del sito web aziendale. Prova a chiederti: come sto messo a foto?

Hai foto decenti di prodotti, azienda, staff ecc ecc?

Nel 90% dei casi la risposta a questa domanda è NO.

Questi 4 sono gli errori più frequenti commessi dagli imprenditori DURANTE la realizzazione del sito web aziendale…Ti ci sei riconosciuto?

Se la tua risposta è SI, allora sono SICURO di una cosa: dal sito web aziendale NON stai ottenendo RISULTATI. Ho indovinato, vero?

 I 4 Consigli da Seguire

Dopo averti presentato gli errori tipici commessi dagli imprenditori nella fase di realizzazione del sito web aziendale, ti espongo invece qualche consiglio per metterti nella condizione di prepararti a meglio alla realizzazione del sito web della tua azienda…

 

1) Investi TEMPO, oltre al budget che avevi stanziato

investi tempoQuando decidi di rifare il sito aziendale, metti nel conto NON solo il budget economico che avevi intenzione di spendere, ma prevedi di dedicare del tempo per seguire PERSONALMENTE il progetto. Se ad esempio ti trovi in un periodo di “alta stagione” per la tua azienda, magari rimanda di qualche mese il progetto del sito web, ma quando lo fai, ritagliati del tempo per:

  • Incontrare dalle 2 alle 4 volte la web agency che ti segue il progetto;
  • Realizzare i testi (magari nuovi) da inserire nel nuovo sito;
  • Presentare STRATEGICAMENTE la tua azienda:

qual è la filosofia aziendale, NESSUNO meglio di te IMPRENDITORE può saperlo, quali sono le reali esigenze dei tuoi clienti e i tuoi punti di forza rispetto alla concorrenza, IDEM. Quindi RITAGLIATI del tempo da investire nel tuo sito web!


2) Suggerisci i contenuti da inserire nel sito

suggerisci ideaQuesto è un CONSIGLIO molto importante. Ogni giorno TU IMPRENDITORE, parlerai coi tuoi clienti del tu prodotto/servizio, ed ogni giorno i tuoi clienti di spiegheranno quali sono le esigenze che il tuo prodotto/servizio soddisfa, quali sono le problematiche che li ha portati a cercare il tuo prodotto/servizio, perché dopo aver cercato sul mercato le alternative, hanno scelto la tua azienda ecc ecc.

Tutte queste sono informazioni INTERESSANTISSIME che potresti inserire nel nuovo sito web aziendale. E SOLO tu conosci al meglio queste informazioni.


3) Fai delle belle foto

fai belle foto

Se NON hai foto decenti di azienda, prodotti ecc, ORGANIZZATI. Chiama un fotografo e poni rimedio. Delle belle foto incidono TANTISSMO sull’aspetto grafico del sito. Quindi meglio avere foto BELLE.

 

 


4) Continua ad investire NEL TEMPO

continua a investireL’ultimo consiglio che mi sento di darti, MOLTO IMPORTANTE anche questo, è quello di continuare ad INVESTIRE nel tempo sulla tua presenza online. Come dicevo in apertura, il sito web DEVI VEDERLO come il mezzo di COMUNICAZIONE di tua proprietà. E in quanto mezzo di comunicazione, DEVI continuare ad usarlo SEMPRE per comunicare coi tuoi clienti.

E questo significa INVESTIRE CONTINUAMENTE nella propria presenza online. E fai attenzione, NON mi riferisco solo a nuovi investimenti per azioni visibilità (tipo SEO, PPC ecc) che comunque consiglio. Mi riferisco soprattutto al fatto che devi CONTINUARE a comunicare coi tuoi clienti TRAMITE il tuo sito e la tua presenza online.

La MESSA ONLINE DEL NUOVO SITO E’ SOLO L’INIZIO

Mettere online il nuovo sito NON deve essere visto come la fine del lavoro. Ormai siamo nel 2016, NON PUOI PIU’ fare a meno di usare il web per comunicare coi tuoi clienti.

Quello che devi continuare a fare è:

  • aggiungere contenuti sempre nuovi,
  • tenere aggiornato il catalogo dei prodotti,
  • tenere un blog aziendale (come faccio io),
  • fare dei video da pubblicare su Youtube (come faccio io),
  • raccogliere testimonianze video da clienti soddisfatti da pubblicare sul sito (come faccio io).

Queste cinque attività sono un esempio di azioni che puoi fare GRATIS, ovvero senza avere un esborso economico. Ci vuole tempo, è vero: ma se dedichi tempo ai tuoi utenti, molti più di loro si trasformeranno in CLIENTI.

***************************************************
Devi rifare il sito aziendale ed è tua intenzione fare un BUON LAVORO?
[Affidati a me per avere un SITO WEB EFFICACE!]

Il sito web e la tua presenza online devono essere il mezzo per raggiungere ed acquisire nuovi potenziali clienti. Se stavi pensando di rifare il sito web aziendale, e vuoi rifarlo con ME, contattami per discuterne, e vediamo se posso AIUTARTI. Puoi scrivermi qui.
***************************************************