come utilizzare le liste email clienti profilati su Facebook

Come utilizzare le liste email clienti profilati su Facebook.

Sergio, un imprenditore che mi segue mi fa queste due domande:

1) La prima domanda riguarda la possibilità di poter individuare un pubblico più esteso e con le stesse caratteristiche partendo da una mailing list di clienti in target da scaricare.

Il settore è quello dei prestiti.

Sono in possesso di 3000 mail di clienti in target che fanno ricorso sistematicamente al credito quindi scaricando queste mail come da tuo prezioso articolo mi creo un pubblico (tra i presenti su fb) a cui potrò proporre le mie campagne a pagamento.

La domanda è: come utilizzare le liste email clienti profilati su Facebook ed individuare altri potenziali leads con le stesse caratteristiche del mio pubblico della mailing list?

Che ne so ne butto dentro 3000…. me ne individua 2000 e gli chiedo di aumentare il raggio cercandone altri simili per interessi, lavoro e bla bla bla…

2) La seconda domanda riguarda invece due profili personali che oggi contano qualche migliaia di collegamenti/amicizia con clienti perfettamente in target con il prodotto finanziario trattato (tutti dipendenti pubblici che quindi già conoscono il nostro brand). In questo caso non saprei come poterli utilizzare sulle campagne di ADS per inserirli nel pubblico a cui mostrare gli annunci.

Queste le mie risposte:

1) La tua idea Sergio è molto intelligente.
Utilizzare la propria lista di clienti per lasciare a Facebook il compito di intercettare un “pubblico simile” ed allargare quindi il bacino di utenza dei propri contatti.

C’è forse un problema, legato al tuo settore.

Mi spiego.

Facebook individua il pubblico simile ricercando le persone che hanno caratteristiche simili a quelle dei tuoi clienti, basandosi su caratteristiche come: posizione, età, genere e interessi (qui il link alla pagina di Facebook che ne parla https://goo.gl/laiOuZ)

Ora, il dubbio che mi viene è: il tuo cliente da a Facebook l’informazione che è interessato ai prestiti?

Scrive di “prestiti” sulla sua bacheca? Ne parla su Facebook con gli amici? Mette il “like” alla pagina della finanziaria che glielo rilascia?

Premesso che non ho esperienza diretta e recente nel tuo settore, mi verrebbe da pensare che non è sicuramente il più adatto a questa funzione.

E’ probabile che la maggior parte dei tuoi clienti non fornisca a Facebook nessuna informazione utile al riguardo, non essendo probabilmente il tuo servizio uno di quelli per i quali la gente si “appassiona” e/o vuole condividere le informazioni.

Quindi probabilmente la funzione, nel tuo caso, non sarà di grande aiuto. Ti invito tuttavia a testarla e verificare.


2) I profili con gli amici in Target.
Questa Sergio è una grossa risorsa a tua disposizione.
Facebook infatti da la possibilità di trasformare profili personali in pagine.

Da inoltre la possibilità di unire due pagine esistenti in una sola.
Puoi quindi fare queste due operazioni per arrivare ad avere delle pagine con dei Fan ai quali far apparire i tuoi annunci sponsorizzati.

Cerca su Google per capire come fare le due operazioni
(ex. https://goo.gl/bq0aJF)

BONUS:

Probabilmente ci avrai già pensato, ma te lo dico lo stesso.

Se come dici, un tuo target è rappresentato dai dipendenti pubblici, allora puoi intercettarli targhettizzando gli utenti per “Datori di lavoro”.

Ad esempio, ho appena verificato che su Facebook sono registrati 144.000 utenti circa che hanno come datore di lavoro il Ministero della pubblica istruzione.

Puoi trovare anche i dipendenti di tutti gli altri ministeri, dei comuni ecc ecc (ovviamente solo quelli che inseriscono questa info sul loro profilo).

Spero d’esserti stato d’aiuto. 😉

**************************************
[Facebook può servire anche alla TUA azienda?]

Se vuoi ottenere più RISULTATI dalla tua presenza online, e magari valutare di inserire Facebook tra i tuoi strumenti di PROMOZIONE, parlane con ME ADESSO.
Contattami qui.
**************************************