Gianpaolo Antonante contatti
94 0 0
94Condivisioni

Strategia Web Marketing

Come Sfruttare una recensione NEGATIVA a tuo Vantaggio (MANIPOLANDO i tuoi inconsapevoli fan)


Sono una brutta persona.
Ti ho manipolato.

O meglio, se sei tra i miei amici su Facebook, è probabile che tu sia tra i “manipolati”.

Prima che t’incazzi però aspetta un attimo e lascia che ti spieghi:
1) Sto confessando le mie malefatte e sono pentito (e quindi devi perdonarmi),
2) L’ho fatto a fin di bene, perché poi sapevo già che ci avrei scritto un articolo per “svelarti” queste mie tecniche di comunicazione (che poi non sono mie, eh..)

Quindi fatti passare l’eventuale nervoso che t’avevo fatto salire e mettiti comodo che ti spiego tutta la storiella in questo breve ma simpatico articolo di oggi.

Buona lettura

😉

Come Sfruttare una recensione NEGATIVA a tuo vantaggio (MANIPOLANDO i tuoi inconsapevoli fan)

5 luglio 2018. Ore 11.30 circa.
Notifica della pagina Facebook.
E’ una nuova recensione.

Recensione a 1 STELLA!!!
“Oh Cacchio…chi è questo?” penso

Clicco sulla notifica e mi ritrovo davanti la recensione qui sotto:

Il “Dottor Job” s’è preso la briga di venir a visitare la mia pagina Facebook e lasciarmi questa pessima recensione.

“Stucchevole” scrive, come se fosse una recensione sensata riferita al mio lavoro.
Io vendo servizi di Web Marketing alle aziende, come fanno ad essere giudicati come “stucchevoli”.

Ti lascio immaginare il giramento di maroni.
Anche perché è evidente che dietro una recensione così ci sia qualcuno a cui per qualche motivo non sto simpatico ma che NON HA MOTIVAZIONI VALIDE per criticare il mio lavoro.

E quindi s’inventa ‘ste scemate.

“E’ anche così imbecille che ha usato un evidente profilo fake, così lo faccio bannare subito…” penso mentre mi apprestavo a segnalare la recensione a Facebook chiedendone l’eliminazione.

Stavo per cliccare su “Segnala post” quando penso: “Aspetta un po’ che sta roba forse mi torna utile”.

Mi fermo, e lascio li la recensione farlocca del mio amichetto imbecille Dottor Job.
Faccio lo screenshot, e scrivo un post sul mio profilo e sulla mia pagina Facebook.
Questo post:
(qui https://bit.ly/2NdwHqH trovi il post di Facebook originale).

L’ho fatto con due obiettivi specifici. E’ stato un esperimento RIUSCITO.
Ecco cosa speravo succedesse

1. I miei amici mi avrebbero difeso (creando riprova sociale)
Se si hanno nemici (come il fesso di Dotto Job) probabilmente si hanno anche amici, a meno che tu non sia un farabutto.

Ora, per carità, ho mille difetti ed altrettante lacune. Ma non sono un farabutto. NO.

Di conseguenza qualche amico ce l’ho. E ne ho qualcuno anche su Facebook che, come speravo, non ci ha messo molto ad intervenire in mio soccorso alla pubblicazione di quella recensione vigliacca.

Quel post di “denuncia” ha ottenuto una ventina di commenti, ovviamente in mia difesa (oltre a qualche normale e sacrosanta battuta).

“Beh, ma se sono già tuoi amici che bisogno c’è di usarli? Loro conoscono già il tuo valore…”  avrai forse pensato.

E no, mio caro. Non ci sono solo i miei amici.
Nel momento in cui scrivo ho 4.965 amici su Facebook, parte dei quali conosco personalmente e con cui interagisco spesso.

Ma moltissimi altri, la stragrande maggioranza, si può dire che non li conosco.
E che succede con un post come quelli di denuncia della recensione falsa?

Succede che i miei amici commentano e mi difendono, aumentando agli occhi degli esterni la mia autorevolezza e credibilità.

Hai capito?
Tutti i commenti dei miei amici sono stati visti da chissà quanti altri utenti Facebook che, più o meno consapevolmente, avranno pensato:

“Guarda questo…se lo difendono in tanti sarà bravo davvero”

O qualcosa di simile.

2. Avrei ottenuto nuove recensioni POSITIVE

“Vediamo se pubblicando questa recensione negativa stimolo qualcuno a lasciarmene di positive” è stato il secondo ragionamento che avevo fatto.

Mi era già successo in passato, e il ricordo di quel fatto m’è tornato in mente nel momento giusto, che ho colto al volo per questo secondo esperimento.

Sai com’è andata?
Ta da…ecco le 2 recensioni positive ricevute quel giorno stesso, poche ore dopo la pubblicazione del mio post.


Alessandro ed Andrea si sono sentiti in dovere mi venirmi in “soccorso” e riparare al malfatto di Dottor Job rilasciando una loro recensione a 5 stelle.

Quella di Alessandro addirittura con tanto di commento.
E in pratica, da una recensione negativa ne ho fatte nascere due positive.

Esperimento riuscito 😉

P.S:
Ho avvisato Alessandro ed Andrea di questa manipolazione così che si sentano liberi di eliminare la recensione raccolta con questo trucchetto.

MORALE DELLA FAVOLA

Non tutto il male vien per nuocere, anzi.

Come ti ho dimostrato con questo piccolo esperimento, puoi usarlo a tuo favore.

Se riesci a creare una base di fan e clienti affezionati, saranno i primi a difenderti dalle angherie degli haters e dei leoni da tastiera, facendo addirittura un lavoro di aumento della tua autorevolezza agli occhi di utenti esterni e non ancora pienamente fidelizzati.

Quindi, la prossima volta che ti capita qualcosa del genere, al prossimo che cerca di riversare addosso a te e alla tua azienda il suo odio, non preoccuparti di nasconderlo immediatamente e pensa piuttosto se puoi sfruttarlo per farti soccorrere dai tuoi amici.

Come ho fatto io.
😉

**************************
Cerchi un’agenzia a cui affidarti e che ti guidi nella scelta della strategia giusta?
[Allora hai bisogno di ME e della mia squadra]

Studiamo il tuo caso e ti proponiamo la strategia più adatta alla tua situazione e al tuo budget.

E’ probabile che ti sarà capitato di avere a che fare con fornitori di servizi web che aspettano di sentire da te quali servizi vuoi.

Ma dovrebbero essere loro a proporre la strategia giusta, non trovi?
Se questo è quello che cerchi, ovvero un professionista che studi la tua situazione e ti indichi la via da seguite sei atterrato sulla pagina giusta.

Contattami qui e verificherò insieme a te se e come posso aiutarti.
**************************

 

4 Commenti

  1. Sempre il mio stucchevole numero 1

  2. silvia

    stucchevole? è una mezza calzetta di competitor, io addirittura mi sento in colpa a non pagarti e sfruttare tutto sto open source aggratis

Rispondi

GianpaoloAntonante.it di Gianpaolo Antonante  © 2018 – P.I. 04337530408
Indirizzo: Via Onesto Scavino, 10 – 47891 (RSM)
Telefono: 0549 964340 – email: info@gianpaoloantonante.it

Privacy Policy