Gianpaolo Antonante contatti
63 0 0
63Condivisioni

Blog Aziendali

Come scegliere le immagini del tuo blog + 14 siti di immagini GRATUITE da utilizzare

come-scegliere-limmagine-del-blog

Le immagini sono importanti.
Se hai un blog e diffondi i tuoi articoli online usando i Social le immagini svolgono spesso un ruolo importante nel successo di un articolo.

Le immagini sono importanti perché sono la PRIMA cosa che attira l’attenzione dell’utente e quindi capirai che, fare una buona prima impressione, può fare tutta la differenza del caso.

Se invece “canni” l’immagine, il risultato ne risente. A volte anche MOLTO.

Mi rendo conto però che spesso non è così facile capire quale possa essere l’immagine più adatta da selezionare e spesso mi capita di vedere delle immagini veramente BRUTTE e inefficaci a presentazione di articoli magari anche ben scritti e interessanti.

Con l’articolo di oggi voglio darti 6 CONSIGLI PRATICI da utilizzare subito per migliorare la scelta delle immagini dei post del tuo blog, per permetterti di migliorare questa operazione che devi fare OGNI volta che scrivi un nuovo articolo.

E in più, a fine articolo, ti indico 14 siti di immagini gratuite da cui puoi prendere le immagini per il tuo blog non violando alcun diritto di copyright.

Quindi basta presentazioni e partiamo con le danze. Mettiti comodo e buona lettura!

Come scegliere le immagini del tuo blog + 14 siti di immagini GRATUITE da utilizzare.

Eccoti i 6 Consigli PRATICI per scegliere le immagini dei tuoi articoli:

1) Scegli immagini PERTINENTI al titolo (Headline) del tuo articolo
Questo pare un suggerimento scontato ma invece scontato non lo è affatto.
Il titolo e l’ìmmagine del tuo articolo sono la PRIMA cosa che l’utente vede, su qualsiasi piattaforma:
– Nel tuo blog vede il titolo e l’immagine di anteprima,
– Su Facebook vede il titolo e l’immagine dell’articolo,
– Su Linkedin idem….

In considerazione di questo devi assicurarti che l’immagine sia rafforzativa della headline (titolo) del tuo articolo e non scollegata da esso (perché magari riprende un concetto interno al contenuto).

La coerenza tra titolo e immagine aiuta l’efficacia del messaggio, influendo (positivamente o negativamente) sui click degli utenti.

ATTENZIONE:
In alcuni casi potrebbe non essere così facile trovare foto che rimandino al titolo dell’articolo perché ad esempio, si parla di concetti astratti o perché semplicemente le immagini che abbiamo trovato non ci convincono appieno.

In questi casi puoi fare in questo modo:
– Modifica il titolo dell’articolo: puoi modificare leggermente il titolo dell’articolo inserendo al suo interno dei termini che ti permettano di trovare foto appropriate e pertinenti.

Esempio:
come-usare-facebook-ad-minchiamQualche settimana fa ho scritto l’articolo intitolato “Come usare Facebook AD MINCHIAM: perchè i gattini e le frasi motivazionali NON ti porteranno UN SOLO nuovo cliente e perchè se qualcuno ti propone di usarli devi prenderlo a calci nel sedere!

Ho inserito nel titolo i “gattini” (cui inizialmente non avevo pensato) per poter usare la foto del gatto con gli stivali di Shrek che fa gli occhietti dolci (fantastico!)

– Inserisci Testo nella foto:
Modificare il titolo a volte potrebbe essere difficile. In quei casi puoi pensare di inserire testo nella foto che rimandi al titolo dell’articolo.

Esempio:
come scegliere immagine del blogUn esempio è proprio questo articolo di oggi. Non riuscivo a trovare un’immagine adeguata che rimandasse al concetto di “scelta” delle foto. Quindi ho inserito su un’immagine di sfondo con le polaroid, un mio selfie con la faccia dubbiosa e la scritta a destra “Come scegliere le immagini….”.

 


2) Occhio a Facebook
Se Facebook (e le inserzioni su Facebook ADS) sono parte integrante della tua strategia di visibilità online, beh allora devi fare attenzione a diversi particolari nella scelta delle immagini.

In particolare devi stare attento alla scelta di immagini che rispettino alcune linee guida, come ad esempio:

– Evitare i contenuti vietati:
A questo link trovi tutte le linee guida da rispettare per la creazione di inserzioni su Facebook.

Sono ad esempio vietate le immagini che descrivono l’uso di droghe o che rimandano ad espliciti contenuti sessuali…

E fin qui, tutto bene diresti…probabilmente se leggi il mio blog non sei nè spacciatore nè una pornostar.

In realtà però il discorso è un po’ più complesso di quanto sembri: sono infatti vietate anche le immagini che riportano foto anche parziali di nudo o velatamente discriminatorie.

Per fartela semplice, non puoi usare foto di una pancia nuda, o di gambe con cellulite o di persone in sovrappeso. Se di lavoro fai il personal trainer, hai un centro estetico che fa trattamenti anticellulite o fai il dietologo, sicuramente incappi prima o poi nella censura di Facebook, quindi magari datti una letta alle norme che ho linkato prima.

– Testo nell’immagine:
Alla fine del consiglio n°1 t’ho suggerito di inserire del testo nell’immagine in caso non riuscissi a trovarne una subito pertinente.

Se pensi di usare Facebook Ads per promuovere il tuo articolo allora fai MOLTA ATTENZIONE a quanto testo inserisci nella foto: Facebook NON AMA AFFATTO il testo nella foto, che NON deve superare mai il 20% di occupazione di spazio nell’immagine.

Quindi, inserisci il testo facendo attenzione a non superare quel limite, e testa l’immagine con questo strumento che Facebook stesso mette a disposizione: se l’immagine passa il test, allora procedi pure spedito col resto delle attività, altrimenti modificala finchè non è a posto.

testok-testo


3) Scegli immagini ATTRAENTI!
Scegliere immagini pertinenti con il titolo non basta.
Devo scegliere foto che siano anche ATTRAENTI, che attraggono l’attenzione dell’utente.
Consigli pratici per questo punto, che è molto importante, è difficile darne: devi arrivarci da solo!

Provo ad aiutarti con un esempio:
Torniamo al mio post di cui ti accennavo prima, quello  intitolato “Come usare Facebook AD MINCHIAM: perchè i gattini e le frasi motivazionali NON ti porteranno UN SOLO nuovo cliente e perchè se qualcuno ti propone di usarli devi prenderlo a calci nel sedere!

Come hai visto, ho usato l’immagine del gatto con gli  stivali di Shrek che fa gli occhioni dolci.
Ma nel titolo parlavo di gattini, e avrei quindi potuto usare una qualsiasi foto di gattini, rispettando comunque la regola di pertinenza dell’immagine col titolo.

Probabilmente però sarebbe stato meno efficace.


4) Evita immagini generiche
Le foto degli uomini di affari sono abusate. Non se ne può più…nel 90% delle inserzioni pubblicitarie che parlano di qualcosa che abbia che fare col business, c’è sempre un’immagine con degli uomini di affari:
– in riunione,
– che si stringono la mano,
– che “fanno squadra”,
– Ecc ecc.

E in generale in qualunque settore, spesso ci si ritroca sempre con gli stessi concetti riportati usati anche nelle immagini.

Tu Evitalo!
Non conosco il tuo settore, quindi non posso aiutarti direttamente in quest’articolo, ma sono sicuro che se fai mente locale scoprirai che i tuoi concorrenti usano sempre lo stesso tipo di immagini. Prova a distinguerti.

Esempio:
Ti faccio un esempio facile facile, quasi banale, ma indicativo.
Spesso per parlare di servizi di assistenza vengono usate immagini (prese da internet) di  operai o di tecnici che rispondono al telefono (magari con le cuffiette). In questi casi può essere molto più efficace usare le foto VERE delle persone della TUA AZIENDA che erogano direttamente l’assistenza, non trovi?


5) Non essere troppo letterale

Il rischio che devi evitare di correre è quello di pensare:
– Sto scrivendo un articolo sull’argomento x,
– Cerco la foto che parla di x,
– Non trovo la foto che parla di x,
– Sono disperato, non ci riuscirò, stavolta l’articolo sarà un fallimento totale…

Non avere questo approccio: evita di essere troppo letterale nella scelta delle immagini.

ingredienti-ricettaEsempio:
Ho scritto un articolo che parla degli aspetti principali che portano al successo di un blog aziendale. Il titolo dell’articolo in questione è “La ricetta per un “Blog di Successo”: I 5 ingredienti che NON devono MAI mancare, e che invece un sacco di volte sono ASSENTI e il risultato è che la ricetta viene una schifezza…

Ho usato un’immagine di ingredienti da cucina, rimandando al concetto della “ricetta”.
Per fare un blog servono “letteralmente” gli ingredienti riportati nell’immagine? No, ovviamente…Ma ho usato un po’ di fantasia per far passare il concetto…


6) Testa immagini diverse
Ultimo consiglio che ti do per la scelta delle immagini riguarda i test (concetto valido principalmente se usi Facebook ADS).

Anche seguendo tutti i consigli citati, scegliere l’immagine perfetta non è un esercizio che può portare sempre ad un risultato certo…

Quindi una buona idea può essere quella di fare dei test.
Se vuoi sponsorizzare un articolo particolarmente IMPORTANTE del tuo blog, puoi provare a fare inserzioni usando immagini diverse per vedere quale funziona di più, e in conseguenza del test scegliere l’immagine più adatta.


 

Tutto molto bello Gianpaolo, grazie dei consigli ma ora, dove le vado a prendere le immagini?

Niente paura, come accennavo nel titolo, ti  ho preparato anche la lista di 14 siti di immagini gratuite da utilizzare. Eccoli qua…

1 ) Dreamstime

dreamstime_logo

Dreamstime mette a disposizione degli utenti una collezione gratuita frequentemente aggiornata di immagini ed una sezione, più ricca, di immagini a pagamento.

Puoi scaricare le immagini dopo aver creato il tuo account, in modo totalmente gratuito: il sito permette inoltre di eseguire una ricerca manuale delle foto inserendo la parola chiave di interesse nell’apposito campo.


 2 ) Picjumbo

picjumbo-com-business-cover

Vicktor, il fotografo proprietario di Picjumbo, mette a disposizione dei suoi utenti ogni giorno nuovi stock di immagini.

Nel Menù a tendina che troverai in alto nella pagina iniziale potrai ricercare manualmente le immagini inserendo la keyword che ti interessa, oppure andare a caccia della tua foto curiosando tra le categorie disponibili.

Anche in questo caso esiste una versione Premium a partire da 10 dollari al mese per tutti i bloggers, i creativi e tutte le web agency che ne hanno bisogno.


3 ) Freeimagesfree-images

Con la sua collezione di circa 350.000 foto, Freeimages è uno dei motori di ricerca più usati da coloro che sono alla ricerca “della foto perfetta”.

Le categorie previste sono diverse: persone e famiglia, economia e finanza, decorazioni di interni, esercito e molto altro ancora.

E se quelle che hai visto non ti soddisfano puoi sempre eseguire una ricerca manuale.

Unica pecca di questo sito è il processo di iscrizione un po’ lunghetto.


4 ) Free Range Stock
free-range-stock

Free Range Stock mette a disposizione dei suoi utenti sia foto di fotografi professionisti che foto di altri utenti.

Dopo esserti registrato potrai scaricare gratuitamente uno stock di immagini, ricercare manualmente l’immagine che desideri oppure andare alla ricerca della foto giusta tra le varie categorie disponibili.

Le foto, essendo realizzate principalmente da professionisti, sono di ottima qualità.

Gratis e di buona qualità: “due piccioni con una fava”, come dice il detto!


 5) Libreshotlogo-libreshot-s-napisem2

 Libreshot appartiene a Martin Vorel, che nella vita si occupa di SEO ed è un appassionato di fotografia.

In questo sito potrai ricercare manualmente le foto, curiosare tra le categorie disponibili (business, architettura, animali, bambini, fiori, foto sul Buddismo e molto altro ancora) oppure scegliere la tua immagine tra le più popolari.


pixabay-logo-svg6) Pixabay

Pixabay è un prodotto “Made in Italy”un sito molto semplice da utilizzare dove potrai trovare immagini e video da scaricare, modificare e diffondere liberamente senza violare diritti di autore.

Puoi ricercare l’immagine di cui hai bisogno nelle categorie messe a disposizione (Foto, Illustrazioni, Immagini Vettoriali) oppure fare una ricerca e filtrandola in base al tipo di supporto utilizzato, alle dimensioni, ai colori e al tipo di orientamento.


7) StockSnap.io8c659e6392b9ecdd1cbc89375d60b0de-original

StockSnap.io si definisce “non il tipico sito di fotografia scadente”.

Tutte le foto caricate sul sito, aggiornate ogni giorno, sono coperte dalla licenza Creative Commons- COO: dunque anche in questo caso non hai bisogno di nessun permesso per distribuirle oppure utilizzarle.

Le immagini caricate non provengono solo dal Web,qui potrai trovare anche foto di fotografi professionisti: naviga tra le categorie disponibili, controlla le ricerche più frequenti, i caricamenti recenti oppure inserisci la tua parola chiave e ricerca manualmente le tue foto.


8) SplitShirecacf_eeo

Ecco un altro sito italiano per scaricare gratuitamente immagini.

SplitShire appartiene infatti al fotografo Daniel Nanescu: tutte le foto “fatte con amore in Italia” non hanno restrizioni quindi puoi utilizzarle liberamente.

Qui potrai scegliere l’immagine di cui hai bisogno per il tuo prossimo progetto o articolo del blog curiosando tra le categorie disponibili, le foto più belle, i caricamenti recenti oppure potrai effettuare una ricerca manuale.

 


9 ) Life of Pix

lifeofpixLeeroy Advertising Agency  e il suo gruppo di fotografi professionisti propongono Life of Pix.

Qui potrai trovare foto ad altissima risoluzione, disponibili per uso personale oppure commerciale.

Ma le sorprese non sono finite, perché se sei anche alla ricerca di un video questo è proprio il sito che fa per te!

Grazie a Life of Vids potrai scaricare filmati, video, clip sempre nuovi ogni settimana: potrai scaricare facilmente il video che ti interessa tramite il loro account di Vimeo.


10) Gratisographygratisography

Ti presento Gratisography: qui potrai trovare foto di altissima qualità, dallo stile eccentrico, da utilizzare liberamente per scopi personali o commerciali.

L’autore degli scatti è Ryan McGuire, che ama definirsi “un’artista visivo capricciosamente creativo”.

Cerca l’immagine di cui hai bisogno tra le categorie disponibili: come avrai notato si tratta di scatti molto particolari, ma ti assicuro che potrai davvero trovare quello di cui hai bisogno differenziandoti dalla concorrenza.

Anche in questo caso hai la possibilità di fare una ricerca manuale delle immagini, se quelle che hai visto nelle categorie disponibili non ti hanno colpito particolarmente.


11 )  Morguefilemorgefilelogo

Morguefile contiene più di 350.000 stock di foto gratuiti da poter utilizzare per scopi commerciali.

Qui potrai trovare immagini di diversi artisti che hanno voluto dare il loro contributo: anche se le foto non sono coperte da copyright, il sito ti chiede un piccolo favore: inserire un riferimento e un link che rimandi a Morguefile dove è possibile.


12 ) Public Domain Pictures.pdlogo1

Public Domain Pictures chiede agli utenti di registrarsi, per creare il proprio account.

Nelle varie categorie disponibili potrai trovare foto di fotografi amatoriali che hanno voluto dare il loro contributo per far crescere questo spazio di condivisione.
Nel caso tu abbia bisogno di foto di qualità superiore, ti consiglio di utilizzare la versione Premium.

Il sito è molto semplice da utilizzare e, come tutti gli altri che ti ho proposto, permette di fare anche ricerche manuali.


13 ) Stockvaultstockvault-logo_318-39877

Penultimo sito di immagini Free consigliato è Stockvault!

Questa è una vera e propria community di fotografi, blogger ed artisti che desiderano condividere i loro lavori senza scopi commerciali.

Potrai trovare immagini di fiori, animali, paesaggi, palazzi, cibo, gioielli e molto altro ancora, oppure ricercare quello di cui hai bisogno inserendo la parola chiave nel campo di ricerca che ti trovi davanti non appena entri nel sito.

Qui non è prevista alcuna registrazione.


14 ) Google Immagini

Dulcis in fundo signori e signore, poteva mancare il caro vecchio Google Immagini?

Ovvio che no! Questo probabilmente già lo conoscevi e suppongo non ci sia molto da spiegarti riguardo a come funziona: metti le parole chiave nel campo di ricerca, clicchi su invio ed ecco i risultati.

Quello a cui devi prestare attenzione sono i diritti d’autore. Infatti, a differenza dei siti precedenti, su Google Immagini trovi TUTTE le immagini presenti online, quindi anche quelle che NON puoi utilizzare per il tuo blog (perchè protette da diritti d’autore).

Per selezionare immagini usabili devi usare il menù di navigazione che hai a disposizione, cliccando su:
– Strumenti di ricerca,
– Poi su “Diritti di utilizzo”,
– Poi su “Contrassegnate per essere utilizzate”.

google-immagini
In realtà, come vedrai, in quel menù ci sono anche altre voci (ex “Contrassegnate per essere riutilizzate con modifiche”). Verifica da solo la più adatta al tuo caso.

CONCLUSIONE.

Come avrai potuto notare trovare l’immagine giusta per il proprio progetto o per l’ultimo articolo del blog non è un’impresa impossibile.

Da oggi però forse, hai qualche informazione e strumento in più per riuscire nell’impresa!

************************************
Hai un Blog ma NON funziona come vorresti?
[Contattami sei hai bisogno d’aiuto]

…scrivi scrivi scrivi ma i RISULTATI non arrivano? Ti impegni tanto, ma hai l’impressione che i frutti che raccogli NON siano sufficienti?  Forse non sono solo le immagini il problema.

Se ti trovi in queste condizioni e sei in cerca d’aiuto scrivimi qui  e verificheremo insieme se e come posso supportarti.
************************************

4 Commenti

  1. Riccardo

    Articolo molto utile Gianpaolo!

    Ho aggiunto qualche link all’elenco dei miei preferiti.

  2. Roby

    Complimenti per l’articolo molto utile, ma tu quale usi di più tra tutti questi siti che hai consigliato? Poi una domanda Out of Topic, per curiosità quante ore hai impiegato per scrivere un articolo come questo? Il tuo sito è molto curato e pieno di contenuti sia testuali che video, ma lasciamelo dire quanta ore passate a scrivere….vero?

    • Ciao Roby, grazie del tuo commento.

      Io uso spesso gratisography.
      Quanto agli articoli, non ci metto mai meno di 3/4 ore per scriverli.

      A presto

Rispondi

GianpaoloAntonante.it di Gianpaolo Antonante  © 2018 – P.I. 04337530408
Indirizzo: Via Onesto Scavino, 10 – 47891 (RSM)
Telefono: 0549 964340 – email: info@gianpaoloantonante.it

Privacy Policy