114 0 0
114Condivisioni

Social Media Marketing

Come completare le Recensioni su Facebook con solo “stelline” in modo semplice, veloce e gratuito (evitando le crisi di nervi che hanno già colpito me nei mesi scorsi)

Recensioni Facebook senza commenti

Tempo fa ho ricevuto una recensione alla mia pagina Facebook (che nel caso non la conoscessi è questa qui).

La recensione aveva 5 stelline ma non c’era scritto niente.
Nessun commento. Zero.
Ho reagito così.

via GIPHY

Poi è successo che dopo qualche giorno ne ho ricevuta un’altra…sempre con 5 stelline ma sempre SENZA TESTO.
Non c’era scritto niente.  Niente di niente.
Ho reagito così.

via GIPHY

Basta!
Sta cosa NON poteva andare avanti! Era inaccettabile! DOVEVO intervenire…

Perché ritenevo un problema avere recensioni senza testo

Forse ti starai chiedendo: “Ma che c’è di male ad avere recensioni senza commento! Che sarà mai? Non c’è mica tanto da prendersela…”

Forse penserai che la mia nevrosi è ingiustificata e che non sto tanto bene di testa…(che magari non è un’ipotesi del tutto campata in aria).

Ma ti spiego perché mi parte l’embolo se ricevo una recensione in siffatta maniera.

Ottenere recensioni è difficile!

Ottenere recensioni e testimonianze è maledettamente difficile.
Perché se sei Amazon e vendi triliardi di prodotti tutti i giorni, ti basta mandare una mail a tutti che se anche ti risponde lo 0,1% di persone, hai già migliaia di recensioni tutti i giorni.

Ma siccome io non sono Amazon (e nemmeno tu), ogni recensione/testimonianza che ricevo per me è ORO e vorrei che fosse sempre perfetta!

E le recensioni senza commento NON sono perfette. Affatto.

Il passaparola “indiretto”

“Noi lavoriamo con il passaparola!” è il mantra che mi sento ripetere da 10 anni dal 90% degli imprenditori con cui entro in contatto la prima volta (l’ultima volta è successo ieri sera con Carlo).

Tradotta, quella frase significa: “Non abbiamo nessun altro sistema di marketing che generi un flusso costante e controllabile di nuovi clienti e ci affidiamo alla Madonna sperando che i nostri clienti passino parola a loro conoscenti che in quel momento hanno bisogno del nostro servizio”.

Tuttavia il passaparola spontaneo, nonostante sia del tutto incontrollato, è EFFICACE. Maledettamente EFFICACE!

E allora perché non tentare di “manovrarlo”? E come?

Ma con le recensioni e testimonianze dei clienti, ovviamente.

Che fungono appunto da “passaparola indiretto”, dimostrando al potenziale cliente che benchè io dica di essere bravo a fare il mio lavoro (cosa scontata) in realtà ci sono anche clienti che hanno già provato il mio prodotto/servizio e se ne dicono soddisfatti!

Che è molto meglio.

Ma, come dice il termine stesso, il “passaparola” prevede le PAROLE.
E una recensione senza commenti e con solo le stelline NON ha parole.

via GIPHY

Aummmmmmmmmm:
la Soluzione al Problema.

Dovevo risolvere il problema.
Non avrei potuto sopravvivere indenne alla terza recensione senza commento.
Ne andava della mia salute mentale (già labile).
Dovevo intervenire!

Ho avuto un’idea geniale!
“E se chiedessi a quegli utenti di aggiungere un commento alla recensione?” ho pensato.

“Mal che vada non risponderanno…”

Quindi ho buttato giù due righe ed ho scritto un messaggio privato ai due utenti che mi avevano lasciano la recensione. Ecco cosa ho scritto loro:

Ciao Renato,
scusa il disturbo.

Mi permetto di farti questa richiesta.

Qualche giorno fa hai lasciato una recensione alla mia pagina Facebook,
questa qui [qui inserivo il link alla recensione che l’utente mi aveva lasciato]

Quello che ti chiedo è:
1) Se l’hai lasciata per sbaglio, va bene così, o se ti va te lo segnalo e puoi cancellarla,
2) Se invece l’hai lasciata perchè in qualche modo apprezzi il mio lavoro, ti chiederei di completarla scrivendo due righe del perchè l’hai lasciata.

Ovviamente se non ti è di disturbo.

Grazie e a presto”

Note importanti:
Nel messaggio che inviavo inserivo due dettagli importanti.

1) Il primo, non davo per scontato che l’utente mi avesse lasciato la recensione volontariamente: soprattutto con lo smartphone, può capitare di scorrere col dito e “recensire” con le stelline per sbaglio una pagina (da qui la frase “Se l’hai lasciata per sbaglio, va bene così, o se ti va te lo segnalo e puoi cancellarla,”)

2) Il secondo dettaglio importante è che inserivo direttamente nel messaggio inviato il link alla recensione lasciata dall’utente, che in questa maniera si trovava li a portata di mano la via d’accesso alla recensione e non se la deve andare a cercare sulla tua pagina. Devi rendere la vita FACILE all’utente SEMPRE online.

E in questo caso il modo di farlo è mettere nel messaggio il link alla recensione da completare.

[Nel video qui sotto trovi spiegato come copiare il link della recensione]

Ha funzionato?

Beh, nel mio caso direi proprio di si.
Su 6/7 recensioni senza commento a cui ho chiesto di aggiungere il commento, solo 1 utente non l’ha poi fatto.

Quelle qui sotto sono un esempio:

Tra l’altro il tutto ottenuto con un impegno minimo.
Una volta preparato il messaggio standard (che se vuoi puoi copia/incollare e usare anche tu), poi per contattare l’utente ci metti pochi secondi.

Ma vuoi mettere l’effetto diverso delle recensioni?

Ultimo consiglio: come usare le recensioni raccolte

Bene. Ti ho spiegato come tentare di ovviare al problema delle recensioni senza commento su Facebook. E’ probabile e possibile che se metti in pratica il mio consiglio, in diversi completeranno le tue recensioni con un commento.

E poi, come le usi?

La risposta è facile: in TUTTI i modi possibili!

  • Condividile sulla pagina e sul tuo profilo,
  • Screenshottale e pubblicale sul tuo sito/blog,
  • Stampale e fanne un libro delle testimonianze,
  • E “sponsorizzale” con annunci di Facebook ADS.

Anche su questo avrei da darti qualche dritta…Ma per quelle aspetti la prossima volta 😉

**************************************
Pensavi anche tu a Facebook per promuovere la tua azienda ma NON sai da dove partire?
[Chiedimi una Consulenza]

Se pensavi che Facebook può essere uno strumento adatto a promuovere la tua azienda, ma non sai bene da dove partire e a chi affidarti, chiedimi una consulenza contattandomi da qui.

Ne parleremo insieme per verificare se e come Facebook può esserti utile, aiutandoti magari ad evitare di buttar via soldi e tempo (che poi chi lo sente il tuo socio 😉 ).
**************************************

4 Commenti

  1. Caterina

    ciao, mi sembra una buona idea. ll problema è che io gestisco una pagina aziendale ma non sono io il titolare dell’azienda in questione. Ho un profilo personale collegato alla pagina aziendale ovviamente. Da quanto so, non è possibile inviare messaggistica privata dalla pagina aziendale SE NON in risposta ad un messaggio privato inviato da un profilo. Quindi nel mio caso, dovrei inviare questo tipo di richieste dal mio profilo personale, che non corrisponde alla pagina aziendale e NON mi sembra il caso. Cosa mi dici?

    • Ciao Caterina,
      dovreste creare un profilo di persona aziendale. Poi potete crearne un per ognuno oppure uno per tutti (ex. ne create uno di Gianluca ad hoc ed utilizzato solo per lavoro).

      Ciao

  2. Grazie per questo articolo , mi è stato molto utile ..alla prossima e buon lavoro! marni

Rispondi

Blog di Gianpaolo Antonante – © 2017

Cell. 324.7853024 – email: info@gianpaoloantonante.it