Ciao Gianpaolo,
ottobre 2017 non è andato come pensavamo! (ti ricordi che ti avevo scritto agli inizi che avremmo fatto circa + 110 % ???)

Purtroppo non è andata cosi.’

Abbiamo fatto + 182 % !!!!!!!

Questo è il messaggio che ho ricevuto da Andrea il 1 novembre scorso, sotto vedi lo screenshot:

Panta Più e i fratelli Splendore
Andrea e Lorenzo Splendore sono due fratelli di Milano, figli di commercianti dell’abbigliamento.

Il loro papà faceva i mercati, e sin da bambini i due fratelli lo aiutavano nel lavoro, allestendo con lui la bancarella del mercato, svegliandosi alle 5 mattina anche in inverno con freddo e nebbia.

Un lavoro a volte sfiancante, che un ragazzetto di oggi tutto tablet e smartphone non si sognerebbe neanche di immaginare…

Comunque, a giudicare da quello che sta succedendo, pare che queste esperienze abbiano insegnato ad Andrea e Lorenzo qualcosa di utile 😉

Febbraio 2017 il primo contatto
Siamo a febbraio scorso e Andrea mi contatta su Facebook: ha aperto un negozio con suo fratello e vorrebbe provare a spingerlo con un po’ di Web Marketing.

Approfondisco la sua richiesta per capire meglio di cosa si occupa, cosa vendono e a chi lo vendono ecc.
Andrea e Lorenzo hanno aperto PantaPiù, un negozio specializzato nella vendita di SOLO pantaloni classici da uomo.

Nella loro esperienza nel commercio dell’abbigliamento infatti, hanno notato che questo tipo di prodotto era di difficile reperimento: si, ci sono mille negozi di abbigliamento che vendono di tutto, ma se un over 40 ha bisogno di un paio di pantaloni classici di qualità, la cosa si fa difficile e trovare soddisfazione diventa complicato.

Da qui l’idea dei fratelli Splendore: creiamo PantaPiù, il primo negozio di pantaloni classici da uomo di qualità.

L’idea mi è piaciuta subito, anche perché Andrea mi raccontava che avevano già avuto riscontri positivi dal mercato e l’idea sembrava piacere ai clienti.

E quindi mi aveva contattato per capire insieme a me se si poteva “spingere” il negozio grazie al web.
Secondo me si poteva, ed ecco quello che abbiamo fatto 😉

Come aumentare il fatturato del 182% in un 9 mesi grazie al Web Marketing se hai un negozio di pantaloni classici da uomo. Il caso PantaPiù.

Partivamo da ZERO.

Online PantaPiù era davvero agli inizi.

Non c’èra un sito…o meglio c’era ma era bruttino (è un eufemismo): se lo erano fatto da soli ed era sostanzialmente una pagina con logo, contatti e poco più.

Avevano una pagina Facebook, con la quale avevano fatto qualche post sponsorizzato.

E basta. Dovevamo costruire tutto da zero.

1. Realizzazione nuovo sito web

Come dicevo, il sito non c’era. Ho pensato che fosse il caso di realizzarlo.

Questo è il sito fatto per loro.
Come puoi vedere comunica subito la caratteristica differenziante di questo negozio:

 “Il PRIMO Negozio Specializzato in VERI Pantaloni CLASSICI da Uomo”

Molto spesso, troppo spesso, i clienti che mi si presentano non hanno una caratteristica che li differenzia dalla loro concorrenza.

Ma non era questo il caso, e quindi ho pensato che fosse utile e necessario sottolinearla.


2. Copy del sito CURATO

“Inutile che scriviamo molto nel sito, tanto la gente non legge”

Frasi come questa me le sono sentite ripetere decine di volte negli anni dagli imprenditori.
Quella frase è VERA: le gente NON legge quello che c’è scritto nei siti.

Ma il problema NON è la poca voglia di leggere degli utenti.
E’ che nei siti c’è scritta robaccia noiosa ed inutile.

“Siamo leader del nostro settore dal 1985 e bla bla bla….”
Tutto testo inutile e noioso che alla seconda riga ti ha già sfinito.

Magari anche nel tuo sito sei messo così, vero?

Guarda caso però, se ci metti un po’ di impegno e scrivi ad esempio una pagina “Chi Siamo” come questa, poi succede che la gente la legge, la legge tutta, e arriva in negozio, COMPRA i pantaloni e fa pure i complimenti ai fratelli Splendore per la storia raccontata in quella pagina del sito.

Oltre a quella pagina, si è curato il copy di tutto il sito (che puoi leggere da solo se hai voglia 😉)


3. Pagina Pantaloni Classici da Uomo

Abbiamo realizzato una pagina interna al sito chiamata “Pantaloni Classici da Uomo” (questa).

 Anche questa pagina è molto curata nel copy, e spiega all’utente che ci atterra quali sono le caratteristiche di PantaPiù, perché si deve preferirli alla concorrenza, quali sono i servizi aggiuntivi che forniscono ecc ecc.

Ma Perché ho deciso di inserire questa pagina nel sito?
Te lo spiego nel prossimo punto…


4.  Campagna di Google Adwords

Come ti dicevo in apertura, Andrea mi aveva contattato perché col Web Marketing voleva “spingere” il suo negozio e provare ad aumentare i clienti…

Quindi ok il sito, ma quello da solo, se non lo promuovi, difficilmente ti porta clienti.

E infatti oltre a pensare a come strutturare il sito in modo efficace ho controllato quali potessero essere i canali di promozione più efficaci.

Ho controllato su Google, per vedere se la gente faceva ricerche che potessero interessare PantaPiù e ne ho avuto conferma: l’argomento interessava.

Abbiamo quindi deciso che avremmo provato ad usare anche Adwords per intercettare quel pubblico interessato.

Ma su quale pagina fare atterrare questi utenti?
Se cioè accendevamo questa campagna su Google, dove dovevano finire le persone che cliccavano sull’annuncio?

Sulla pagina “Pantaloni classici da uomo a Milano”, quella che ti dicevo prima, che è stata creata appositamente.


5. Sito Ottimizzato per la SEO

Questa cosa ad Andrea non l’avevo neanche raccontata all’inizio.

Ma siccome come dicevo prima, avevo scoperto che la gente di Milano cercava su Google “pantaloni classici” (e tutte le varianti possibili di quella keyword), ho ben pensato che fosse il caso di ottimizzare il sito anche dal punto di vista SEO.

Cos’è successo nel tempo?
Guarda caso, il sito si è posizionato, e se cerchi su Google:

  • pantaloni uomo milano, il sito di PantaPiù è in prima posizione sulle mappe di Google, in prima e seconda posizione sulle posizioni naturali di Google, e in terza posizione con la pagina Facebook,
  • pantaloni classici milano è nelle prima 3 posizioni di Google (con tre pagine diverse del sito) e al quarto posto ci sono sempre loro con la pagina Facebook,
  • pantaloni milano, sono in prima e seconda posizione su Google, e in prima posizione delle mappe.

La stessa cosa vale per le varianti di parole chiave sull’argomento: praticamente un DOMINIO ASSOLUTO. E non gli ho manco venduto la SEO 😉

Nota di colore:
Qualche settimana fa Andrea ha ricevuto in negozio una telefonata di quelli che dicono “abbiamo controllato su Google e lei non è primo”. Ci siamo fatti delle grasse risate. Ma grasse grasse.


6. Campagna Facebook

Oltre ad Adwords abbiamo attivato anche una campagna Facebook.
Per due motivi:

  • Il primo è che Andrea aveva sperimentato Facebook da solo e in maniera artigianale, e nonostante questo aveva già ottenuto qualche risultato. Era quindi sensato a mio modo di vedere provare a “spingere di più”.
  • Il secondo motivo era che secondo me in questo caso poteva davvero funzionare bene stimolare la domanda latente. Se è vero come è vero che i pantaloni classici da uomo in giro si fa un po’ fatica a trovarli e che non esistono veri e propri negozi specializzati, non sarà che se facciamo “scoprire” alle persone su Facebook che è nato PantaPiù la cosa funziona?

Pare proprio che abbia funzionato 😉

Come vedi dall’immagine sopra, questo è un esempio di sponsorizzata che abbiamo fatto girare, e neanche quella che è andata meglio: 1.400 Mi Piace e 190 condivisioni.

Attenzione: i “Mi Piace” e le condivisioni NON sono numeri che contano. Contano SOLO le vendite (di cui parlo alla fine).

E però ovvio che se le sponsorizzate su Facebook non vanno bene, le vendite difficilmente arrivano. E in questo caso le sponsorizzate vanno bene. Molto bene.


7. Lead generation e altro che non ti dico

Abbiamo anche attivato la Lead Generation, ovvero una strategia per raccogliere i contatti e le email dei potenziali clienti interessati.

E abbiamo fatto anche altre “robine”…
Non posso dirti tutto, porta pazienza. 😉

RISULTATI

Per quanto riguarda i risultati non ti parlerò di like.

Non ti parlerò di quanto traffico è arrivato da Google.
Ti ripeto quanto scritto in apertura: a ottobre 2017 +182% di fatturato rispetto al 2016.

+182% di fatturato.

E i cuggini possono solo accompagnare. 😂 😂 😂

La testimonianza di Andrea

Dulcis in fundo, se vuoi puoi sentire direttamente da Andrea le sue impressioni su questo primo periodo di collaborazione insieme nella video testimonianza qui sotto.

 

 

CONCLUSIONE

Andrea e Lorenzo hanno avuto un’idea di business geniale. E questo è MOLTO importante: il Web Marketing è un amplificatore della realtà: se nel mondo “reale” un’azienda ha successo il Web Marketing può aiutare ad aumentare il successo.

Al contrario, se un’azienda è in difficoltà nel mondo reale, difficilmente il Web Marketing può fare miracoli.

Andrea e Lorenzo hanno avuto un’idea di business vincente.
E online una manina gliel’ho data anch’io 😉

*****************************************
Vorresti ottenere più risultati dal web ma non sai come fare?
[Fammi MIGLIORARE i TUOI risultati online!]

Se credi che internet possa essere una risorsa per la tua azienda ma non hai ancora trovato un partner che ti aiuti a sfruttare questa risorsa parlane con ME ADESSO.

Contattami qui. Analizzerò la tua situazione online per capire insieme a te se e come posso aiutarti.
*****************************************